RIVOLUZIONE INDUSTRIALE 4.0: COSA SIGNIFICA TROVARE LAVORO?

Si parla sempre più di cambiamento del mondo del lavoro, dell’industria e dei mercati. Si parla di settori nuovi, digitalizzazione, rivoluzione industriale e nuove tecnologie ma in mezzo a tutti questi cambiamenti, cosa vuol dire trovare lavoro?

 

Se sei alla ricerca di lavoro oggi, nel mondo che è cambiato, prima devi chiederti cosa è cambiato nel concetto di trovare lavoro, che cosa significa?

 

Se una volta significava trovare un’azienda che aveva qualcosa da farti fare e ti pagava per farlo, oggi non è più così semplice. Se le aziende avessero ancora bisogno di personale a destra e a manca, come era una volta, allora trovare lavoro significherebbe trovare il proprio posto tra le tante necessità delle aziende. Oggi ti rendi conto che qualcosa non quadra, sembra che nessuna azienda abbia più bisogno di personale.

 

Se non puoi influenzare il mercato e far sì che le aziende tornino a cercare personale a più non posso, come puoi trovare lavoro? Il mondo aziendale ha fatto e sta facendo i suoi cambiamenti, quello che ancora deve cambiare sei tu. Ecco perché devi modificare il concetto di trovare lavoro.

 

Nell’attuale contesto industriale trovare lavoro significa costruirsi il proprio posto in un’organizzazione. Ricavarsi un posto in azienda vuole dire prima di tutto capire quale valore aggiunto puoi portare, e poi convincere l’azienda. Trovare lavoro diventa quindi un percorso più tortuoso, dove devi trovare prima le tue caratteristiche, le tue capacità, le tue idee, il piacere di lavorare, il tuo entusiasmo e la tua energia, poi capire dove queste cose possono portare valore aggiunto e, a quel punto, provare a convincere il mondo del lavoro che vale la pena investire su di te.

 

Trovare lavoro significa trovare un’azienda che investe su di te. Se non riesci ad immaginare come puoi influire positivamente sui risultati dell’azienda non avrai mai un motivo per convincerla ad investire su di te. Ecco come fare:

 

  1. Trova le tue principali caratteristiche/attitudini (es. precisione, relazione, determinazione, ecc.)

 

  1. Analizza e trova le tue principali competenze tecniche (cosa sai fare, conosci i processi, gli strumenti, gli ostacoli, ecc.)

 

  1. Trova entusiasmo, energia e il piacere di lavorare. Anche se non hai esperienza da vendere, un’azienda oggi necessità moltissimo di persone che lavorano con passione ed entusiasmo se vuole andare avanti ed essere davvero competitiva.

 

  1. Trova i settori in cui le tue caratteristiche e le tue competenze servono.

 

  1. Immagina i ruoli che potresti ricoprire se già esistono oppure ipotizza nuovi ruoli se credi che questi servirebbero nelle aziende di quel settore.

 

  1. Studia i settori che ti interessano e cerca di avere delle idee su come puoi aiutare un’azienda che opera in quel settore a fare meglio: come puoi influenzare i risultati? Come puoi aiutarla ad essere più competitiva sul suo mercato? In azienda oggi servono persone che lavorano come se l’azienda fosse loro.

 

  1. Proponiti alle aziende del settore nei ruoli che hai immaginato, spiegando il valore aggiunto che puoi portare, ad esempio nella lettera di presentazione.

 

  1. Cerca e costruisci una rete di contatti di persone che operano nei settori che ti interessano per spiegare anche a loro le tue idee e il valore aggiunto che puoi portare.

 

  1. Frequenta convegni ed eventi collegati ai settori che interessano.

 

  1. Spiega il valore aggiunto che puoi portare e le tue idee anche in sede di colloquio.

 

Sono sicuro che questo nuovo concetto di trovare lavoro ti aiuterà ad essere più vicino al mondo che cambia e alle nuove esigenze delle aziende.

Post a Comment